Le novità sul Decreto Dignità
  • 0 comments

Il Decreto Dignità n. 87 del 12 luglio 2018 è diventato legge a tutti gli effetti, apportando interessanti modifiche in materia del diritto del lavoro.
Le novità introdotte in materia di lavoro sono molto, le più importanti sono:

– un bonus assunzioni per gli under 35 fino al 2020 (Il bonus assunzioni potrà essere richiesto per tutti gli under 35 fino all’anno 2020);

– una disciplina dei voucher nel settore turismo e agricoltura (I voucher nel settore agricolo e turistico sono tornati sotto il nome di Prestazione Occasionale e saranno utilizzati solo per alcune categorie di persone: disoccupati, pensionati, studenti under 25 e per tutti coloro che ricevono altre forme di sostegno al reddito);

– periodo transitorio per l’applicazione delle nuove regole sul contratto a tempo determinato (dal 1 novembre entreranno in vigore le nuove normative che prevedono anche una sanzione per le proroghe dei contratti a tempo determinato per più di 12 mesi senza una causale);

– un aumento dell’indennità in caso di licenziamento;

– la fissazione di un tetto del 30% dei contratti a termine;

– la trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato, senza causali se si superano i 12 mesi;

– infine, alcune modifiche al contratto di somministrazione.

I contratti di durata superiore a dodici mesi senza causale si trasformano automaticamente in contratto a tempo indeterminato, dalla data di superamento del dodicesimo mese.

Share Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *